giovedì 16 maggio 2013

GATTI TORMENTATI E UCCISI NELL'UNIVERSITÀ LAB del Wisconsin-Madison (UW).




Per decenni, innumerevoli gatti sono 

stati imprigionati, e poi tagliati , e uccisi 

in "localizzazione del suono" 

esperimenti crudeli e inutili presso 

l'Università del Wisconsin-Madison 

(UW).

Puoi aiutare gli altri gatti come Double 


Trouble e unirti con PETA nel chiedere 

che NIH tagli i finanziamenti per questi 

esperimenti crudeli e senza valore.

QUI : https://secure.peta.org/site/Advocacy?

cmd=display&page=UserAction&id=4317




A seguito di interventi chirurgici, 


Double Trouble è stata sottoposta a 


sessioni sperimentali in cui la sua 


testa era stata fissata per tenerla 


immobile e trattenuta in un sacchetto di 


nylon per costringerla ad ascoltare i 


suoni provenienti da diverse direzioni. 


Double Trouble è stata privata del cibo 


per diversi giorni prima di queste 


sessioni in modo da costringerla 


collaborare in cambio di un boccone di 


cibo.


Secondo i documenti ottenuti dalla 


PETA, Double Trouble è stata sottoposta 


a interventi chirurgici invasivi sulle 


orecchie, cranio e cervello. Nella prima 


operazione, un palo in acciaio inox è 


stato avvitato al cranio in modo che la 


testa fosse immobilizzata durante gli 


esperimenti. In un intervento 




chirurgico-che è raffigurato nelle 

fotografie-


gli sperimentatori gli hanno tagliato la 


testa e il cranio 


e poi applicato una sostanza tossica al 


interno delle orecchie  per assordarla. 


Gli sperimentatori 


hanno anche impiantato dispositivi 


elettrici in profondità e 


all'interno ad entrambe le orecchie .

Double Trouble si trovò sofferente 


anche a causa di una ferita 


con un'infezione batterica che era 


risultata resistente agli antibiotici , ma 


gli sperimentatori l'hanno 


ancora costretta a sopportare per quasi 


due mesi  questa sofferenza. Una delle 


ultime voci su Double Trouble  afferma 


che «[era] ... depressa." Alla fine, 


gli sperimentatori hanno notato 


che era troppo malata 


per continuare e che il dispositivo che 


avevano impiantato non aveva 


funzionato, così è stata uccisa e


decapitata in modo che il cervello 


potesse essere scisso. Un ex veterinario 


UW-Madison che ha seguito 


il trattamento di Double Trouble e di 


altri gatti usati in 


questo laboratorio ha recentemente 


emanato una 


lettera che conferma questo abuso, 


affermando che 


molti dei gatti hanno "sofferto 


inutilmente."



la lettera qui 

:http://www.peta.org/b/thepetafiles/ar


chive/2012/


10/12/former-uw-vet-says-lab-


violated-the-law.aspx


Gli sperimentatori giustificano l'uso di 

30 gatti all'anno non dicendo che gli 


esperimenti avrebbero 


portato dei miglioramenti nella salute 


umana, ma piuttosto affermando che 


avevano bisogno di "mantenere un 


record di pubblicazione produttivo che 


assicurasse il finanziamento costante."


fonte e foto : http://www.peta.org/features/uw-madison-cruelty/












L'Università del Wisconsin-Madison (UW) dovrebbe 

essere citata per violazione della legge sulla protezione 

degli animali. Questo è il verdetto del veterinario che ha 

seguito il trattamento di Double Trouble e di altri gatti 


UW . 


Il veterinario che ha assistito Dr. Richard "Jim" Brown è d'accordo con le accuse di PETA  il personale di laboratorio non è riuscito a dare ai gatti l'anestesia corretta durante l'intervento chirurgico, e non è riuscito ad affrontare efficacemente le infezioni delle ferite dei gatti, e permise  altri gravi problemi di salute  Brown ha scritto, "esposizioni [ndr] degli animali al dolore inutile." spiega come gli sperimentatori intenzionalmente affamavano i gatti  , al fine di costringerli a cooperare causando grave perdita di peso e in più di  aver compromesso il loro sistema immunitario in modo che essi non potevano scongiurare infezioni.

il Dott. Brown ha scritto al Ispettore Generale del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) per esprimere il suo disappunto che l'agenzia non ha citato UW dopo PETA ha presentato un ampia denuncia sulla base di documenti UW interni. E anche sollecitando l'agenzia di riaprire l'inchiesta.
Brown si è dimesso nel 2010 dopo le sue preoccupazioni per il benessere degli animali non sono stati adeguatamente affrontati da UW docenti e personale. Ma anche se lui non è più impiegato presso l'università, sta ancora parlando per gli animali utilizzati nei laboratori di UW e chiedendo giustizia per i gatti che sono stati vittime della presunta negligenza e del abuso della scuola .

Mentre PETA e il dottor Brown lavorano per ritenere UW responsabile, è possibile fare in modo che altri gatti non soffrano come Double Trouble ha fatto chiedere ai National Institutes of Health di tagliare i finanziamenti per gli esperimenti crudeli del cervello  di UW.

Richard "Jim" Brown




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.