martedì 27 gennaio 2015

Processo Green Hill, condannati i tre responsabili dell'allevamento

dicevano !

"Gli animalisti sono estremisti , gli animalisti esasperano gli animalisti  sono troppo emotivi ed esaltati ! "











 Il Tribunale di Brescia ha condannato per uccisione di 

animali e maltrattamenti Ghislaine Rondot, gestore di Green

 Hill :l'allevamento di beagle, destinati alla sperimentazione 

, Roberto Bravi e Renzo Graziosi, rispettivamente direttore 

e veterinario. Mentre è stato assolto il secondo 

gestore, Bernard Gotti, per non aver commesso il fatto. Al 

processo erano presenti una ventina di animalisti che 

hanno manifestato gioia alla lettura della sentenza.


Ghislane Rondot, gestore dell’allevamento di Green Hill 2001 della Marshall Bioresources e della Marshall Farms Group, è stato condannato a un anno e sei mesi (per lui il Pm aveva chiesto tre anni). Stessa condanna per il veterinario Renzo Graziosi (l’accusa aveva chiesto tre anni e sei mesi). Roberto Bravi, direttore dell’allevamento, è stato condannato a un anno più le spese (per lui erano stati chiesti due anni). Assolto invece Bernard Gotti, secondo gestore dell’allevamento, per non aver commesso il fatto (per lui erano stati chiesti tre anni). 
A questo si aggiunge il divieto, per i condannati, di allevare cani per due anni. Disposta la confisca dei cani. 


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.